tag foto 1 tag foto 6 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6

17/10/16

La noce...stuzzichino di salute

La noce è formata da un guscio legnoso che contiene il gheriglio, che è la parte edibile.
Le noci sono frutti molto calorici, apportano infatti circa 650 kcal per 100 grammi, contengono il 64 % di grassi, carboidrati, il 15,5 % di proteine, il 6,7 % di fibre, l’1,1 % di zuccheri, il 4,5 % di acqua, 0,2 % di amido ed il 2,3 % di ceneri.




I minerali contenuti nelle noci sono: fosforo, magnesio, calcio, ferro, sodio, magnesio, zinco, rame, manganese, selenio e potassio.
Sono il frutto più ricco di zinco e rame, elementi che solitamente attingiamo dalla carne, per questo motivo sono particolarmente indicate in una dieta vegetariana.
Le vitamine: la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B12, vitamina C, Vitamina E, K e J, le noci contengono inoltre beta-carotene, luteina e zeaxantina.
Gli aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

I grassi che contengono sono monoinsaturi, cioè sono quelli che apportano benefici alla salute.
Un esempio di acidi grassi, l’acido alfa-linoleico e l’acido linolenico, appartenenti rispettivamente agli omega 3 e agli omega 6,  famosi per l’azione di controllo che esercitano sui livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue.

Le proteine delle noci contengono l’arginina, una sostanza molto utile per la prevenzione dell’arteriosclerosi.

Le noci contenendo una notevole quantità di minerali e di vitamine, sono molto importanti per quanto riguarda il processo di invecchiamento, specialmente la vitamina E che svolge una grande funzione antiossidante.

Esistono molte varietà di noci:
- Noce pecan: molto simili alle noci comuni sono ricche di antiossidanti ma hanno anche un maggior contenuto di grassi e quindi sono molto caloriche.

- Noce del Brasile: noci ad altissimo contenuto di selenio.





- Noce di Macadamia: noci con altissimo contenuto di grassi, circa il 67% e hanno un sapore dolce e delicato. 

La raccolta delle noci si fa di solito tra metà settembre e metà ottobre e in Italia è uso comune di raccogliere prima i frutti caduti naturalmente dall’albero e successivamente procedere alla raccolta di quelli rimasti sull’albero.

I benefici delle noci sono molti: scopriamo le proprietà curative.
Le noci vengono inserite tra gli alimenti utili per il nostro benessere grazie alle loro proprietà terapeutiche.
Tra i numerosi benefici che apportano all'organismo i frutti del noce tengono sotto controllo i livelli di colesterolo ed il rischio cardiovascolare, quando vengono inserite in una dieta equilibrata e in uno stile di vita sano.

Molti specialisti ritengono che le noci rappresentino un valido e concreto aiuto contro alcune patologie e in alcuni stati come la gravidanza.

- Colesterolo, malattie cardiache e coronariche
Un consumo regolare di noci aiuta a regolare il colesterolo e a prevenire malattie cardiache e coronariche.
Il consumo noci riduce di oltre il 30% il rischio di essere colti da attacchi cardiaci gravi, oltre alla vitamina E, il fattore antiossidante più potente, le noci presentano un'alto contenuto di zinco, rame, ferro, e di vitamine del gruppo B, consistente apporto di acido folico, utile a ripulire il sangue dall’omocisteina, che in quantità elevate comporta seri rischi per la salute cardiovascolare.
Mangiare regolarmente noci infatti è una buona abitudine che aiuta a prevenire malattie cardiovascolari come infarto ed ictus.
- Sforzo intensivo e stress
Le noci aiutano l'organismo quando sottoposto a sforzo o stress intensivo.
Si consiglia l’assunzione di noci in situazioni in cui il corpo viene sottoposto a sforzi intensivi o a forti fonti di stress sia fisico che mentale dato che i grassi polinsaturi in esse contenute tengono sotto controllo la pressione sanguigna.
- Le noci in gravidanza
Sono consigliate alle donne in gravidanza per il loro contenuto di vitamine e di omega 3.
Gli organi del feto utilizzano l'omega 3 come materiale base per costruire le membrane cellulari e per sintetizzare le prostaglandine che sono sostanze simili agli ormoni utili per regolare le funzioni cellulari, le funzioni del sistema immunitario ed anche per mantenere l'equilibrio ormonale dell'organismo.
Inoltre i grassi polinsaturi aiutano il sistema nervoso ed alcune parti degli occhi del feto a svilupparsi in modo corretto.
- Diabete
Per il loro contenuto di inositolo le noci sono indicate in caso di diabete insipido (il diabete insipido è quella condizione clinica che si caratterizza per la presenza di poliuria ovvero l’emissione di elevate quantità di urine, a bassa osmolalità, alla quale l’organismo risponde aumentando la sensazione della sete e quindi l’introito di liquidi) dato che tale patologia può causare perdita eccessiva di tale elemento.
- Diete vegetariane
In soggetti che non mangiano proteine di origine animali può essere utile arricchire la dieta con delle noci per aumentare la quantità di proteine ingerite.
- Noci e prostata
Si consiglia l’assunzione di noci in tutti quei disturbi che sono collegati a una carenza di zinco.
Tra le principali patologie che sono contrastate dalle proprietà benefiche delle noci abbiamo i problemi alla prostata che si acuiscono nei soggetti che conducono una alimentazione povera di tale nutriente.
La carenza di zinco nella dieta può essere compensata mediante un consumo di 4-5 noci al giorno.
- Proprietà curative contro l' Acne
I brufoli sono in sintesi infiammazioni del derma e quindi ricevono giovamento dalle proprietà antinfiammatorie delle noci.
- Inappetenza e convalescenza
C'è un motivo per scegliere una manciata di noci invece del classico stuzzichino.
L'alto contenuto di proteine e grassi con un basso indice glicemico rendono le noci uno snack con le giuste proprietà caloriche per chi sta affrontando  un periodo particolare fornendo energie a lento rilascio.
- Antitumorali
Secondo una ricerca americana le noci, oltre ad essere ipercaloriche, hanno proprietà antitumorali, in particolare il loro consumo regolare previene l’insorgere del tumore al seno, questo grazie alla abbondante presenza di acidi grassi omega 3, oltre ad un alto contenuto di antiossidanti.
- Radicali liberi
Le noci contengono alti livelli di antiossidanti polifenolici, più di qualsiasi altro tipo di frutta con guscio, il loro consumo regolare contrasta l’attività dei radicali liberi con grandi benefici per la prevenzione di tumori, invecchiamento precoce, infiammazioni e malattie degenerative.
Sono inoltre ricche di vitamina E, un potente antiossidante liposolubile, essenziale per mantenere l’integrità della membrana cellulare delle mucose che protegge la pelle dai danni dei radicali liberi.
- Pressione arteriosa
Recenti studi hanno dimostrato che le proprietà benefiche dei grassi monoinsaturi non solo sono valide per abbassare il colesterolo LDL ma anche per aumentare l’elasticità delle arterie, impedire la formazione di coaguli (sangue più fluido) e ridurre la pressione arteriosa.
Questa capacità di rendere il sangue più fluido è attribuita alla trasformazione dell’acido alfa-linoleico in prostaglandine.
- Pelle e capelli
Lo zinco, in abbinamento ai polifenoli ed alla vitamina E, apporta notevoli benefici alla pelle mentre, in abbinamento agli acidi grassi Omega 3 ed Omega 6, mantiene in salute i capelli.
- Arteriosclerosi
Rilevante anche la presenza di un aminoacido essenziale, chiamato arginina, molto importante per la salute delle nostre arterie.
L’arginina fornisce alle pareti delle arterie il nitrossido, una sostanza in grado di combattere e prevenire l’arteriosclerosi.
- Altre proprietà
Oltre ai benefici sopra descritti, possiamo affermare che le noci hanno ulteriori proprietà: anti anemiche, drenanti, energetiche, lassative, nutrienti, rimineralizzanti, vermifughe.
- Salute delle ossa
Il consumo di noci migliora l’assorbimento del calcio ed allo stesso tempo ne riduce la quantità espulsa attraverso le urine a tutto beneficio della salute delle ossa.

Quante noci al giorno mangiare?
Mangiare 4-5 noci ogni giorno ci permette di assimilare il quantitativo di omega-3 che otterremo con il consumo regolare del pesce, e gli acidi grassi omega-3 sono un ottimo alleato oltretutto per la prevenzione del tumore al seno.

Il consumo di 40-80 grammi di noci al giorno, si riflette in un calo dei livelli di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) di circa 10 mg/dL, mantenendo invariati i valori del colesterolo HDL (colesterolo buono).
Secondo i ricercatori se alla fine di un pasto mangiamo una porzione di circa 30 grammi di noci, che corrisponde a circa 8 noci, avremo dei benefici concreti riguardo al mantenimento del colesterolo LDL.

La noce inoltre rientra in una categoria di alimenti che aiutano a mantenere bassa la pressione del sangue, fornisce quindi un valido aiuto naturale alle persone affette da ipertensione.

Noci e sport
Le noci oltre ad avere effetti terapeutici sono anche un valido aiuto per gli sportivi, per il loro contenuto di arginina, che causa vasodilatazione ed aumenta l’afflusso di sangue ai muscoli, che ricevono quindi più ossigeno e sostanze nutritive.
Di conseguenza le prestazioni sportive migliorano notevolmente.

Noce e cosmetica
In cosmetica il mallo della noce e le foglie fanno bene a pelle e capelli.
Macerando il mallo della noce si estrae un olio pregiato molto utilizzato nelle industrie cosmetiche e dei saponi.
Il mallo contiene infatti una sostanza cheratinizzante e antisettica che favorisce il rinnovamento cellulare epidermico.
Questa sostanza inoltre stimola la produzione di melanina e contiene acidi grassi insaturi e vitamine che ne fanno un filtro solare naturale e uno stimolatore di produzione di melanina.
In cosmetica si possono utilizzare anche le foglie delle noci, con le quali si fa un decotto che applicato sui capelli li scurisce naturalmente, aiutando nello stesso tempo a contrastarne la caduta e fortificandoli.
L’estratto di noce infatti riesce a penetrare nei capelli nutrendoli “dall’interno” e donando loro un aspetto più morbido e forte.

Usi in fitoterapia
In ambiente fitoterapico l‘estratto di noci ha riconosciute proprietà antisettiche toniche e astringenti.
Per le sue proprietà toniche e astringenti a cui si associano proprietà decongestionanti e digestive, viene impiegato in affezioni intestinali quali diarree, dissenterie o parassitosi intestinali, sfruttandone anche la proprietà antisettica.
Si utilizza anche per alcuni disturbi genitali, come l’orchite (ingrossamento acuto o cronico di uno o di entrambi i testicoli )nell’uomo e le leucorrea (leucorrea è un termine medico che denota la fuoriuscita di abbondanti secrezioni vaginali, più o meno vischiose, di colore biancastro-trasparente ed odore sottile)nelle donne, e in alcuni infiammazioni linfo-ghiandolari.
L’estratto di noce inoltre diminuisce il senso di pesantezza poiché favorisce la diuresi e stimola le funzioni di alcuni organi interni del nostro organismo, i benefici principali riguardano il fegato e pancreas.

Controindicazioni ed effetti collaterali 
Troppe noci fanno ingrassare.
Dal punto di vista della salute il mangiare noci non comporta particolari effetti collaterali tuttavia è necessaria qualche precisazione.
Pur avendo tutte queste proprietà benefiche è bene ricordare che le noci sono molto caloriche per cui non sono indicate in caso di sovrappeso grave o obesità.

Se siete soggetti all’herpes, evitate o limitate il consumo di noci, in quanto i loro alti livelli di arginina possono innescare la comparsa dell’herpes.

Vi sono persone che hanno sviluppato un’ipersensibilità nei confronti della frutta a guscio e che possono quindi essere allergici anche alle noci, in questo caso i sintomi si manifestano con vomito, dolore addominale, difficoltà di respirazione e labbra gonfie.

Chi assume medicinali per fluidificare il sangue deve cercare di evitare di assumere le noci.

Curiosità sulle noci
La noce è un frutto di cui si hanno testimonianze antiche, pare che provenga dall’Asia e sia stata introdotta in Italia dai greci.
Spesso, in ambito cosmetico, viene utilizzato l’olio estratto dal mallo delle noci per la preparazione di creme solari protettive o addirittura per la preparazione di lozioni fortificanti per i capelli.
L’olio di noce è utilizzato come olio vettore in aromaterapia e per i massaggi ed anche nell’industria cosmetica e farmaceutica.
L’estratto di noce ha la proprietà di riuscire a penetrare in profondità la fibra capillare donandole un aspetto estetico più morbido e ostacolandone la caduta.
Vanno conservate in un contenitore ermetico, in frigorifero o nel congelatore.
Lo strato esterno delle noci sgusciate è amaro e spesso viene rimosso.
È un grave errore perché si ritiene che fino al 90% dei potenti antiossidanti delle noci, risiedano proprio in quello strato che spesso viene buttato via.
Se non amate il sapore delle noci, potete godere delle loro proprietà e benefici semplicemente sbriciolandone qualcuno in un frullato di frutta e/o verdura.

Secondo la teoria delle segnature di Paracelso, le noci fanno bene al cervello.

Questa proprietà sarebbe sottolineata dall'aspetto del gheriglio della noce che evoca la struttura della corteccia cerebrale: questa corrispondenza definirebbe, secondo la teoria delle segnature, un legame naturale tra questi due elementi.



Leggende
Il noce è sempre stato, nell'immaginario popolare, un albero legato alle streghe e agli spiriti maligni.
Durante il Medioevo si credeva infatti che i sabba (gli incontri notturni tra le streghe e il Demonio) avvenissero proprio sotto un albero di noce, per questo motivo questa pianta è rimasta indissolubilmente legata nel tempo a scaramanzie e storie fantastiche: in molte fiabe, all'interno di noci, si celano meravigliosi tesori e un tempo, in Sicilia, si credeva che una noce in tasca preservasse da sortilegi e febbre.



Ricordiamoci che prevenire è meglio che curare....quindi facciamo prevenzione con l'aiuto della natura....



Alla prossima...